A ciascuno il suo stile di birra

okt-cuisineGli amanti della birra sanno che ci sono diverse modalità per suddividerla, e quella più comune riguarda sicuramente il colore, basato sulla tipologia di malto. Le birre chiare, come dice il nome stesso, sono prodotte con malti chiari, le scure con quelli scuri, e quelle rosse o ambrate, con una miscela di chiaro e scuro.

La catalogazione della bevanda, però, può anche avvenire in base al processo produttivo, al colore, al sapore, agli ingredienti con cui vengono preparate e alla gradazione alcolica.

Di seguito ecco la classificazione suddivisa per stili di birra.

Lambic

La Lambic, prodotta esclusivamente in Belgio, nella regione del Payottenland (a sud-ovest di Bruxelles), gode di un processo di fermentazione naturale, visto che il mosto fermenta a stretto contatto con batteri autoctoni e lieviti selvatici. Il risultato di questa combinazione è il tipico sapore sidroso, quasi secco e acidulo.

Lager

La lager è una birra a bassa fermentazione, dovuto al fatto che, durante la produzione, i lieviti usati si sedimentano sul fondo, agendo a temperature basse. Processo, questo, che dà il nome alla classificazione stessa: lager, in tedesco, significa infatti immagazzinare (basti pensare ai campi di concentramento), trattenere. E in questo caso il riferimento è al lievito che rimane al fondo.

La gradazione alcolica di questa birra va dal 3 al 5%, il sapore di luppolo è forte e la colorazione è solitamente chiara o intermedia.

Essendo tra le più diffuse nel mondo, la Lager gioca in casa in Germania, sia all’Oktoberfest che agli altri festival della birra bavaresi.

Ale

okt-girl-beerContrariamente alla Lager, la birra Ale è ad alta fermentazione, essendo preparate con malti che richiedono temperature molto elevate e che affiorano in superficie durante il processo di produzione, che è più rapido e sbrigativo.

Il gusto fruttato e intenso, viene poi aromatizzato da spezie ed erbe amarognole, per andare a compensare la dolcezza del malto.

Dopo essere nata in Gran Bretagna e Irlanda, la Ale è riuscita a spopolare in Belgio e in Germania, riuscendo a conquistare anche l’America del Nord.

Rientrano in questa categoria di bevande anche la Bitter, la Mild Ale, la Brown Ale, la Old Ale, l’India Pale Ale, la Porter, la Stout e la Barley wine, che hanno comunque le proprie peculiarietà e le proprie caratteristiche.

Pilsener

La Pilsener, conosciuta anche semplicemente come Pils, è la birra che molti considerano la prima della storia. Nata in Boemia, nella città di Plzeň, nel XIX secolo, è diventata fin da subito una delle più richieste in assoluto.

Il suo inventore, il birraio bavarese Josef Groll, volendo imitare lo stile Lager, decise di miscelare il rinomato luppolo di Žatec con l’acqua dolciastra della regione e nuovi malti chiari da poco disponibili, e seguendo lo stile lager, diede vita ad una bevanda dal colore pallido e dorato, che fece immediatamente breccia nei gusti dei consumatori.

Pronti quindi ad assaggiare queste birre all’Oktoberfest? Per maggiori informazioni, cliccare QUI.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Guided Tour of Munich

x
cookie

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.