OKTOBERFEST MENÙ: NON SOLO BIRRA

Sfatiamo un mito: nel menù dell’Oktoberfest non si beve e si trova soltanto la birra.

Certo, il luppolo è il protagonista indiscusso del più importante evento annuale bavarese, e proprio perché l’evento, la Wiesn (come lo chiamano in Germania) accoglie milioni di visitatori in ogni edizione, gli organizzatori stanno al passo con le preferenze gastronomiche del pubblico a cui dedicano specifici padiglioni. Menù a base birra (rigorosamente fedele all’Editto di purezza), vino, altre bevande alcoliche e soft drinks, piatti tradizionali della città ma anche pesce e ricette vegetariane e vegane per non far digiunare nemmeno il visitatore più esigente.

            LE BIRRE STORICHE DEL MENÙ

cibo oktoberfestSono chiamati “The Big Six” i sei birrifici di Monaco che ogni anno producono “birre speciali” per l’occasione, ovvero le Oktoberfestbier. Speciali perché sono locali, sono più forti (circa il 6% in più di alcohol) e perché seguono le regole di purezza della birra bavarese, contenendo solo acqua, malto, orzo e lievito. Hanno tutte diritto ad uno stand proprio, nei 14 padiglioni del festival, con migliaia di posti a sedere ognuno.

L’Augustiner è tra le più antiche e migliori birre bavaresi, forse proprio per la fonte della sua acqua, a 700 metri sottoterra. Ha un sapore fresco, con un retrogusto di caramello ed erbe.

Il birrificio della Paulaner, in origine monastico, oggi è tra i più grandi e moderni di Monaco. La sua birra è chiara, dal gusto fruttato adatto ai piatti tradizionali.

Lowenbrau è forse il marchio storico più conosciuto in Baviera, e serve la stessa birra, dal sapore speziato, dal 1300.

Così come la Spaten, uguale sin dal 1872, frizzante e corposa, nonostante i cambi di gestione dell’azienda e di produzione.

La Hofbrauhaus-Munchen, fresca e amara, mostra nel suo simbolo le sue radici reali.

Il marchio Hacker-Pschorr fonde la storia di due birrifici e offre una bevanda dal gusto completo e versatile: dolce, amara, secca, maltata e luppicante.

Sei ragioni, queste, per e da celebrare due settimane ogni anno con fino a 7 milioni di litri di birra.

 

SCELTE PER TUTTI I GUSTI NEL MENÙ DELL’OKTOBERFEST

Nonostante siano “solo” duecento anni, che nella capitale bavarese i chioschi di birra caratterizzano la città, le origini dell’Oktoberfest risalgono a qualche decennio prima come anniversario del matrimonio reale. Il festival, quindi, non nasce dedicato al luppolo, ma lo diventa per

menu oktoberfestnecessità causa la mancanza di acqua potabile, e oggi vuole ricordare altre importanti sue tradizioni. La partenza con “O ‘zapft is” da parte del sindaco, musica tradizionale e moderna, divertimento, cibo, vino, soft drinks e ristorazione.

Optate, quindi, per la Weinzelt per una carta dei vini, champagne e spumante diversi (circa quindici, tedeschi ovviamente!) oppure per l’Ochsenbraterei dove tutte le specialità includono carne di bue, per i padiglioni dedicati ai formaggi o semplicemente alla caffetteria. Facile altresì trovare nel menù generale una vasta gamma di alcolici e soft drinks, che accompagnano pretzels, pollo arrosto, stico di maiale e maialino al latte, salsicce, crauti, pesce e persino cucina internazionale, opzione vegane, torte e gli immancabili pan di zenzero.

Ogni padiglione incuriosisce per atmosfera, decorazioni e ospitalità, dove sarà facile sentirsi a proprio agio, ballare, provare il tiro con l’arco o stare in tranquillità (se ci riuscite!). Fermatevi al parco esterno, riservate un tavolo gratuitamente (consigliato per gruppi numerosi) oppure, per sedervi, presentatevi il più presto possibile. Il programma dell’Oktoberfest è sempre variegato, comprendendo più proposte child-friendly, con giochi, parate e attrazioni, sia nell’area adibita che in tutto il centro cittadino.

Non dimenticate, però, l’ingrediente principale per una partecipazione consapevole: l’acqua. Tra un boccale di birra e un altro, ricordatevi di rimanere idratati! Tamponerete, così, qualche fastidio nei giorni successivi.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Visita Guidata di Monaco

x
cookie

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.