Scopri tutti i festival

Oktoberfest

A partire da 65€

Guarda partenze

Cannstatter

A partire da 55€

Guarda partenze

Herbstfest

A partire da 40€

Guarda partenze

Il boccale di birra bavarese, il re dell’Oktoberfest

Boccale di birra in vetro

 

Gli amanti della birra lo sanno: dietro all’ormai comune boccale di birra in vetro si nascondono una lunga storia e alcune trasformazioni, antiche tradizioni e simbologie. Il boccale di birra da un litro (il maß, cioè “misura”), icona dell’Oktoberfest e di molte altre manifestazioni folkloristiche, deve la sua fama alla sua robustezza e praticità, alla sua facile impugnatura, consentendo una corretta degustazione della bevanda, alla giusta temperatura, e di godersi l’aroma della birra grazie alla bocca larga.

Conosciuto in patria con il nome originario siedel o stein krug, questo speciale bicchiere è diffuso anche in formati più piccoli, da mezzo litro, 30 e 20 centilitri e con diverso design a seconda del materiale e delle necessità e innovazioni tecnologiche nel corso degli anni.

Il boccale di birra bavarese: le origini

Boccale di birraSebbene siano stati ipotizzati collegamenti tra il boccale di birra bavarese e altri bicchieri e calici tipici dell’Europa continentale caratteristici, il krug o stein (“pietra” in tedesco) ha radici indipendenti e lontane. Prima realizzato con materiali naturali facilmente reperibili come appunto la pietra da cui deriva il nome, il legno, cotto, gres, ceramica, argento, poi in vetro, liscio e semplice inizialmente, in seguito alla Rivoluzione Industriale e il conseguente aumento del numero delle fabbriche.

Con la diffusione della peste bubbonica nel quattordicesimo secolo, vennero adottate misure sanitarie per salvaguardare la popolazione, soprattutto gli aristocratici, dagli insetti e quindi dal pericolo contagio. Nacquero così i primi boccali di birra con coperchio, apribile mediante una piccola levetta con il pollice. Nei decenni e secoli successivi, alla novità del coperchio si affiancarono nuove modifiche: l’utilizzo dell’argilla, di composti e di accessori alla base e all’imboccatura per aumentarne la resistenza, la ricerca di particolari decorazioni e illustrazioni per renderli ancora più raffinati e unici.

Ogni città tedesca iniziò ad aggiungere dettagli e personalizzare i propri boccali, divenendo importanti centri per la produzione artigianale e artistica. I laboratori della città di Creussen, per esempio, divennero famosi per la qualità dei suoi oggetti, i primi ad essere smaltati, mentre quelli di Dresda per l’impiego dell’argilla locale. I disegni e colori variavano molto: alcuni ricordavano i motivi cinesi, altri raffiguravano i simboli del potere Sacro Romano Impero, altri ancora i particolari della cultura bavarese, come il simbolo dell’Oktoberfest e l’orologio di Monaco.

Dall’‘800, con la Rivoluzione Industriale, la richiesta di boccali di birra aumentò e le nuove e numerose fabbriche conobbero un periodo d’oro, con una pausa nel periodo dei conflitti mondiali, per poi riprendere la produzione nel secondo dopoguerra, questa volta indirizzata ai collezionisti europei e americani che avevano ricevuto i boccali di birra come souvenir dai soldati ritornati in patria.

Il boccale di birra bavarese: i mille usi di oggi

Boccale di birra- SouvenirOggi la globalizzazione e il basso costo di manodopera hanno spostato la maggior parte della produzione di boccali di birra in Asia e in Sud America, ma la Germania continua a seguire la sua tradizione creare splendidi artigianali utensili. Mentre, infatti, la produzione di massa è più rivolta ai turisti in cerca di un ricordo da portare a casa, gli originali boccali di birra bavaresi sono pensati per degustare la bevanda ambrata e sono tutt’ora ricercati dai collezionisti.

Sono comuni anche utilizzi più fantasiosi del boccale per presentazioni più creative di cocktail e frappè, dolci al cucchiaio o altri tipi di pietanze e per creare decorazioni e allestimenti a tema.

Anche i vari birrifici hanno iniziato a realizzare diversi e caratteristici boccali di birra, generalmente in vetro, adatti per i propri prodotti, per gli amanti del loro marchio o per sponsorizzarsi soprattutto durante i festival ed eventi.

C’è chi, infine, decide di personalizzare un proprio boccale ispirandosi proprio agli originali bavaresi, attraverso i tanti siti o centri stampa scelti, ideando gadget o specifici regali.

Lascia un Commento

XHTML: Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Visita Guidata di Monaco

x
cookie

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.